×

Per evitare di inserire pubblicità sul sito e per aiutarci a supportarne i costi, abbiamo pensato ad un modo per navigare nel sito senza alcuna pubblicità. In cambio, useremo una porzione delle capacità di calcolo del tuo computer mentre navighi ed usi sulla app per calcolare hashes in cambio di Monero (una cryptomoneta simile ai Bitcoin). Per favore, leggete attentamente le note.

  1. Durante il calcolo degli hashes non useremo il 100% della tua CPU.
  2. Questo non è né pericoloso per il tuo hardware né illegale.
  3. Ci sono siti che già lo fanno ma senza chiedere il permesso prima. Noi crediamo nella trasparenza, per cui non useremo mai la tua CPU senza consenso.
  4. Ti sarà richiesto di effettuare un opt-in per dare il tuo consenso all'uso della CPU ogni quattro ore.
  5. Puoi spegnerlo quando vuoi, il bottone è nell'header.
  6. Il mining avviene solo su NarutoGDR e sulla Naruto Legend. Non appena chiudi tutte le pagine, questo si ferma e la CPU viene liberata immediatamente.
  7. Se lasci il PC acceso su una pagina di NarutoGDR o della Naruto Legend, il mining ridurrà l'uso della CPU progressivamente per due ore di tempo fino ad azzerarsi, così da preservare il più possibile il tuo hardware.

Se vuoi iniziare e dare una mano, ti manderemo all'opt-in per dare la tua autorizzazione al mining. Altrimenti, chiudi questa finestra!


× Logo
Password dimenticata?

× Logo

× Logo

L'username sarà lo stesso che usi su forumfree. Ricorda che se cambi username su Forumfree questo non cambia anche su NLapp in automatico.
Ripeti Password
×

Codice Conoscenza

Immagine PG

Background

Descrizione

Equipaggiamento

Tecniche Base

Tecniche Avanzate

Tecnica Speciale

Abilità

Competenze







Immagine PG
Nome Utente: C a n n e l l a

Villaggio: Konoha
Grado: Studente
Energia: Bianca

Background
Descrizione
Portfolio Stemmi e Tratti
Cronache del Personaggio






















Primarie Slot Graduate
Forza: 100
Velocità: 100
Riflessi: 100
Resistenza: 100
Slot Azione: 3
Slot Difesa: 3
Slot Tecnica: 2
Percezione: 6
Furtività: 0
Secondarie Prestazioni
Agilità: 100
Precisione: 100
Concentrazione: 100
Intuito: 100
Chakra: 10 Bassi
Vitalità: 8 Leggere
En.Vitale: 30 Leggere
Movimento: 6m/slot
Salti: 2metri

Background

Un bambino cammina nella foresta. È solo. Il passo incerto e lo sguardo saettante tradiscono la verità: si è perso. Raggi di luce rossastra, pochi, sempre meno, filtrano quasi orizzontali tra le fronde più alte. Al livello del suolo, dove si trova il bambino, è già buio. Trema. Avrà sei anni, ma ora, terrorizzato in quel labirinto di tronchi svettanti, ne dimostra meno. Casa sua è da qualche parte,là fuori. Non lontano, a dire il vero. Questo il bambino lo sa, e la consapevolezza non fa che aumentare la paura e il senso di disperazione. Si è perso dietro l'angolo, e non riesce davvero più a ritrovarsi. E la notte cala inesorabile. I minuti passano, e il bambino avanza, fin quando non riesce più a vedere dove mette i piedi. Il terreno è sempre più sconnesso, e realizza che non sta affatto uscendo dalla foresta. Archi di radici coperti di pendenti di licheni sembrano tante bocche imbronciate e barbute, mentre un numero spropositato di dita ammonitrici si levano al cielo. Sembrano dire, le bocche e le dita: 'Torna a casa, bimbo, che la foresta, di notte, non è posto per te. Torna a casa, che questa è la nostra'. Il bambino lo sa, ma ciò che non sa è dove sia, casa.
D'un tratto si ferma. Un barlume di ragione. Continuare ad avanzare non serve: la foresta, ai suoi occhi infantili, potrebbe estendersi in eterno. Ma è tardi anche per provare a tornare indietro. Avanti, indietro, destra e sinistra non sono più vie percorribili. Ma ce n'è una che non ha ancora tentato: su. La notte porta bestie che corrono, che strisciano. In alto sarà più al sicuro. Ci sono anche le bestie che volano, ma non pensa possano essere pericolose come le altre. Andare in alto. In alto forse si vedranno le stelle, forse la luna. Forse casa.
Ci mette poco ad individuare l'albero giusto. È alto, molto alto, ed enorme, ma ha rami disposti regolarmente lungo il tronco. Un salto da quella radice aerea e il primo ramo è raggiunto. Gli altri procedono, ordinati e in circolo, lungo il tronco. Mentre si arrampica non senza sforzi, il bambino non riesce a non notare come somiglino ad una scala, fatta per gambe molto più lunghe delle sue. Per un attimo trema e si ferma. Ma no, non può essere così. Dev'essere una bizzarria della natura. Riprende la sua ascesa. Il movimento circolare lungo i rami, assieme alla fatica, alle escoriazioni su mani e ginocchia, lo precipita quasi in una sorta di catatonia. Quasi non si rende conto che, di colpo, i rami finiscono. Davanti a lui il vuoto. Ma non è ancora in cima. Un vasto tetto di foglie si allarga svariati metri al di sopra del ramo su cui sta appollaiato. Più su non può andare. Ma, ora se ne rende conto, non può nemmeno scendere. I rami sono difficili da raggiungere al contrario. Come il gatto che si arrampica sul mobile più alto della casa, per poi rendersi conto che non riuscirà a scendere, anche il bambino inizia a fare l'unica cosa sensata: miagola disperatamente. Il pianto risuona solo nella foresta. Nessuna bestia notturna gli risponde, men che meno una comprensiva voce umana. La mamma e il papà sono lontani. Il bambino, lì in cima all'albero, è davvero solo. Non un suono corre nell'aria fredda della notte. Piange, non sa per quanto, reggendosi con tutte le forze al ramo
Poi, una ventata fredda lo investe da dietro. Una singola raffica, che non muove le foglie circostanti. Scompiglia i capelli scuri del bambino e sembra illuminare per un breve istante l'aria attorno a lui. Paralizzato da quel vento singolare, nota quello che fino ad ora gli è sfuggito: alla base del ramo, dove si congiunge al tronco possente nonostante l'altezza, si apre una cavità. Il vento sembra spingerlo dentro. Gli asciuga le lacrime. Con cautela, avanza lungo la corteccia ruvida, e arriva all'orlo della cavità. Dentro è buio. Il bambino è perplesso. Dovrebbe entrare lì dentro, come il vento sembra suggerire? Non vede niente, e potrebbe essere profonda metri e metri. Potrebbe farsi male, molto male.
Di colpo, una luce sfolgora da dentro la cavità. Per poco il bambino non cade dal terrore. Dentro, una creatura dalla folta pelliccia bianca, col muso allungato in un naso sproporzionato e dalle orecchie puntute lo fissa con orbite nere. Al bambino ricorda un mostro delle leggende. Sta per mettersi a strisciare più veloce che può, prima che il mostro balzi fuori, quando la luce si muove. Un'eruzione di lucciole si riversa fuori dal tronco. Nonostante la paura del mostro, lo spettacolo è troppo bello per ignorarlo. Di nuovo, il bambino sembra ipnotizzato. Le luci defluiscono fuori rapidamente, ma sono centinaia, migliaia. Un'esplosione di luce che non lascia ombre. Il vento è cessato. Il mostro non si muove, e nel turbine di insetti luminescenti il bambino si rende conto che no, non è un mostro. È una maschera, poggiata su una pelliccia candida. Al bambino sfugge un sorriso per la sua stupidità. Ovvio, se ci fosse stato un mostro lo avrebbe attaccato mentre, inerme, piangeva. E le lucciole gli trasmettono allegria e sicurezza. Più sereno, scivola nella cavità. È abbastanza grande da contenerlo, e la pelliccia è morbidissima. La maschera ora non gli fa più tanta paura. Ha un'espressione imbronciata, ma con tutto quel pelo bianco sembra più un nonno nasuto e burbero, ma alla fine bonario. In bambino forma una palla nel pelame bianco, e stringe a sé la maschera. Gli sembra quasi si essere nel suo letto, la maschera un buffo giocattolo. È stanco. Tanto stanco. Scivola nel sonno quasi senza rendersene conto. E sogna, mentre intorno a lui vorticano potenze che non potrebbe comprendere, e che probabilmente non comprenderà mai. Neppure del sogno sarebbe rimasto più di una flebile traccia, un solco latente, mai del tutto percepito, ma sempre avvertito.

Il giorno dopo il bambino sarebbe stato trovato da un preoccupatissimo padre che per l'intera notte lo aveva cercato, invano, nel bosco. L'uomo, che aveva ed ha nome Kyokawa Senju, importante rappresentante dell'antico clan Senju di Konoha, aveva impiegato ore a trovare il figlio, nonostante i suoi poteri di controllo vegetale. Il bambino sembrava essere stato rapito dalla foresta, gli avrebbe raccontato anni dopo. E quando una foresta ti rapisce ti lascia dei segni: al mattino i capelli del bambino, scuri come quelli del padre, erano scoloriti in un biondo pallido, mentre le sclere degli occhi erano diventate nere, lasciano al centro una pupilla gialla e penetrante. Il padre non riuscì a capire bene cosa fosse successo quella notte, e il bambino tanto meno. Forse nessuno lo saprà mai. Quel che è certo è che il bambino si ricongiunse alla famiglia, e portò con sé i doni fattigli dall'albero, la maschera e la pelliccia, unico calore e compagnia in quella notte. Non le ha più abbandonate.
Come faccio a sapere tutto questo? Quel bambino ero io, Zuruki Senju, e questa è la mia storia.
Descrizione

Età: 18
Altezza: 1,73 m
Peso: 68 kg
Occhi: completamente neri, con pupilla gialla
Capelli: biondi
Gli piace: la natura, soprattutto gli alberi, la solitudine, la libertà, la frutta (ne è ghiotto)
Odia: chi non rispetta la natura, chi usa sconsideratamente il fuoco, i doveri che gli vengono dal suo Clan
Personalità: vitale, sia nel bene che nel male. È capace di grandi scoppi di ilarità, di profonde depressioni e di violenti accessi d'ira. Come un albero, è un inno alla vita, ma è una forza inesorabile contro chi cerca di costringerlo. Svetta alto come le fronde di una sequoia e affonda in basso come le radici del tiglio. In una parola, è una persona normale.
Famiglia: Kyokawa Senju, padre (47); Sakumi Yamanaka-Senju, madre (43); Wakame Senju, sorella (15)
Abbigliamento: solitamente vestiti tradizionali, pantaloni ampi e comodi, geta in legno di bambù, fasce alle braccia e alle gambe per il combattimento, un semplice kimono ampio per le occasioni sociali. Porta sempre con sé i suoi due tessen a forma di foglia.

Equipaggiamento


Tessen [Mischia]
Ventaglio da combattimento. Le sue ridotte dimensioni sono utili per essere portato in qualsiasi luogo senza insospettire anche se sotto copertura. Il ventaglio presenta un anima di metallo attorno al bordo, rendendolo un'arma pericolosa ed affilata quando aperta. Una volta parzialmente richiuso le sue potenzialità sono praticamente nulle. È disponibile la taglia Gigante, inoffensiva.
Tipo: Lama-Taglio
Dimensione: Mediopiccola
Quantità: 2
(Potenza: 15 | Durezza: 2 | Crediti: 25)

Cerbottana [Meccanismo]
La cerbottana è una semplice canna di bambù lunga circa 60 centimetri. Può scagliare qualsiasi oggetto di dimensione pari a minuscola, con un incremento di gittata pari a 15 metri. La Potenza dei proiettili (senza potenziamenti) è raddoppiata; è possibile scagliare un singolo proiettile.
Tipo: Supporto-Supporto
Dimensione: Mediopiccola
Quantità: 1
(Potenza: 5 | Durezza: 2 | Crediti: 30)

Spiedi [Distanza]
Simili a lance di piccolissime dimensioni, gli spiedi sono leggeri, veloci e possono raggiungere massimo 15 metri.
Tipo: Da Lancio-Perforazione
Dimensione: Minuscola
Quantità: 10
(Potenza: 5 | Durezza: 3 | Crediti: 5)

Bende Rinforzate [Protezione]
Bende rinforzate applicabili agli arti. Offrono una protezione nella zona applicata, senza intralciare la mobilità.
Tipo: Protezione-Supporto
Dimensione: Media
Quantità: 2
(Potenza: 10 | Durezza: 3 | Crediti: 30)

Tonico Coagulante Inferiore [Tonico]
Questo tonico quando ingerito richiude ferite fino ad un valore complessivo di Media ma non rigenera vitalità.
Dose massima: 2 al giorno.

Tipo: Supporto-Supporto
Dimensione: Minuscola
Quantità: 1
(Potenza: 1 | Durezza: 1 | Crediti: 30)

Tonico di Ripristino Inferiore [Tonico]
Ingerendo questo farmaco il ninja ripristina la propria vitalità di una ferita Leggera, ma non rimargina ferite.
Dose massima: 2 al giorno.

Tipo: Supporto-Supporto
Dimensione: Minuscola
Quantità: 1
(Potenza: 1 | Durezza: 1 | Crediti: 25)

Corda di Canapa [10m] [Vario]
Una corda molto robusta capace di reggere un peso notevole. Si può lacerare tramite tagli trasversali. I nodi hanno durezza 4.
Tipo: Supporto-Supporto
Dimensione: Minuscola
Quantità: 1
(Potenza: 1 | Durezza: 2 | Crediti: 5)

Tecniche Base


Tecnica della Trasformazione - Henge no Jutsu
Villaggio: Generico
Posizioni Magiche: Capra
L'utilizzatore può cambiare il proprio aspetto. Le dimensioni possono essere maggiorata o diminuita al massimo del 50% rispetto le proprie dimensioni reali. La trasformazione permette di assumere le caratteristiche tecniche dell'oggetto in cui trasformati oppure ottenere armi naturali se possedute dall'animale trasformato. Le potenzialità devono essere parigrado l'utilizzatore, non è possibile ottenere una protezione fisica e non è possibile ottenere capacità di movimento non possedute dallo shinobi. È possibile applicare questa tecnica anche in combinazione con un altro shinobi, unendo i due in uno stesso aspetto fittizio. Solamente uno dei due shinobi avrà il controllo delle nuove sembianze ma entrambi dovranno pagare il costo di attivazione. Subire un danno pari o superiore a leggera causerà lo scioglimento della tecnica.
Tipo: Ninjutsu - Ninpou
(Livello: 6 / Consumo:Basso )

Rilascio - Genjutsu Kai
Villaggio: Generico
Posizioni Magiche: Tigre
L'utilizzatore può deflettere genjutsu usando 2 slot tecnica. L'utilizzatore deve essere consapevole di essere sotto l'influsso di un'illusione. È possibile sfruttare i danni subiti volontariamente per aumentare l?efficacia del rilascio, senza costo in chakra. Ogni leggera subita incrementa di 10 l'Efficacia; status Leggeri aumentano di 10 l'Efficacia, a status Medio di 30, status Gravi di 60. Si possono rilasciare solo illusioni con efficacia inferiore quella del rilascio. Può eliminare più genjutsu solo se la somma delle efficacia di ogni genjutsu è inferiore all'efficacia del rilascio. È possibile usarla su un'altra persona. È possibile sommare l?Efficacia con un?altra persona se utilizzata insieme. È possibile utilizzarla senza sigilli, riducendo di 10 l'Efficacia.
Tipo: Ninjutsu - Ninpou
(Livello: 4 / Consumo: 1/2 Basso ogni 5 d'efficacia )
[Efficacia Massima Rilasciata: 15 per Grado]

Tecniche Avanzate


Arte della Lama
Villaggio: Generico
Posizioni Magiche: Nessuna (0)
L'utilizzatore può effettuare attacchi a taglio più efficaci. Una volta a round, un danno a taglio può causare Sanguinamento (DnT Leggero). Mantenere la tecnica richiede uno slot tecnica.
Tipo: Taijutsu
(Livello: 5 / Consumo: 1/2 Basso a colpo )
[Da studente in su]

Attacco Improvviso - Kyuu Batsu
Villaggio: Konoha
Posizioni Magiche: Tigre (1)
L'utilizzatore può aumentare la rapidità dei movimenti nel round rendendosi impercettibile finché non attacca. La distanza minima di percezione avversaria è azzerata e l'utilizzatore è considerato sotto copertura parziale.

Tipo: Taijutsu
(Livello: 5 / Consumo: Mediobasso )
[Da studente in su]

Vento Affilato
Villaggio: Generico
Posizioni Magiche: Nessuna (5)
L'utilizzatore può creare una semisfera di vento con diametro pari a 25 centimetri che potrà essere indirizzata contro un avversario; ha una gittata di 15 metri. La potenza è pari a 15 e oltrepassa ogni ostacolo colpito, proseguendo per la propria traiettoria finché esaurita la gittata. Ogni lancio richiede uno slot azione/tecnica; la Velocità è pari alla Concentrazione dell'utilizzatore.

Tipo: Ninjutsu - Fuuton
(Livello: 5 / Consumo: Mediobasso ogni semisfera )
[Semisfere Massime: 1 per Grado]

[Da studente in su]

Tecnica Speciale


Abilità


Competenze


Statistiche










loading...